Il naso del bebè

il-profumo-di-bambino

Come gli altri sensi, l’olfatto del bebè inizia a svilupparsi già durante la vita intra-uterina. In realtà, l’olfatto è strettamente legato al senso del gusto.

La mamma e il bambino sono in grado di riconoscere il loro odore a vicenda, già pochi giorni dopo la nascita. La possibilità di riconoscersi olfattivamente favorisce quindi la loro intimità.

Gli odori favoriscono il riposo

A prova di ciò, segue l’esempio conosciuto: per tranquillizzare il vostro bambino quando non vi trovate vicino a lui, dategli un foulard o un altro oggetto che avete indossato.

Il nascituro utilizza spontaneamente il suo olfatto come riferimento. Per esempio, prima di addormentarsi, il piccolo sfrega la testolina sul piumino o sul lenzuolo per rassicurarsi, per ritrovare il proprio odore, per riconoscere il suo ambiente e addormentarsi tranquillamente.

L’olfatto di vostro figlio va protetto

Attenti ai raffreddori e al naso tappato, poichè impediscono di riconoscere correttamente gli odori.

Insegnate quindi a vostro figlio a soffiarsi il naso, il più presto possibile. In questo modo potrà approfittare pienamente degli odori che lo circondano.

www.babycy.com