[vc_row][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]

Mi sono imbattuto in un venditore di fragole e non ho mai visto tante fragole insieme. Qui ci sono talmente tante coltivazioni di fragole che le vendono per strada sulle carrette e costano pochissimo.

Ci sono carrette di banane, di mandarini e di goyawa, un frutto profumatissimo che si mangia condito con un po’ di sale e peperoncino. E delizioso, il mio frutto preferito.

Ho incontrato un venditore di tasbih che cammina per strada vendendo le collane di perle colorate che servono da rosario nel mondo musulmano. Ci sono novantanove perline, una per ciascuno dei più bei nomi di Allah; il misericordioso, il creatore, colui che guarisce, colui che perdona, ecc… 
Ho comprato 3 tasbih dal giovani venditore per regalare alle mie bimbe e a mia moglie.

Mi è venuto fame e sono andato a comprare le caramelle, e ho preso un po’ di tutto per provare. Il venditore ha dovuto fare il conto con la calcolatrice perché erano tanti.

Poi mi sono fermato dai venditori di profumi e ho chiesto loro di mostrarmi delle belle bottiglie per i miei profumi, non volevo sentire le loro fragranze perché so che sono quasi tutti chimici. Le bottiglie invece sono bellissime.

Abbiamo parlato di cose da profumieri e alla fine sono stato io a fare sentire loro i miei profumi.

Il secondo profumiere mi è piaciuto molto perché somiglia a me quando ero giovane, con il turbante bianco e la barba nera, allora a lui ho anche chiesto di farmi sentire quello che aveva di meglio (e ovviamente di più costoso).

Mi ha presentato il Khus verde dall’India e il legno di Ud. Il khus è l’olio essenziale estratto dalla radice del vetyver e il Khus verde indiano è il migliore al mondo ma è difficile trovarlo puro. 
Il Khus di questo negozio è incantevole, ha proprio qualcosa dell’odore del muschio del Cashmir e ne gli ho comprato solo una piccola bottiglia perché avevo quasi finito i soldi.

Era già notte quando ho incontrato il venditore di orologi. Non ho mai visto tanti orologi così strani e meravigliosi. Ne ho comprato due per Mariam e Fatima, ma niente per Aisha perché brontola sempre quando gli compro qualcosa che non abbia scelto lei stessa. Sono tornato a casa con il bottino e ho fatto vedere tutto a Badjee Nassim.

Mi ha subito chiesto l’indirizzo del profumiere per comprare anche lei il Khus. Lo vuole mettere nelle sue creme perché lei sa bene che questo profumo cura la pelle irritata, ma non sa riconoscere la buona qualità come lo so fare da profumiere.

Forse dovrebbe mettere un po’ di profumo nel suo olio che fa ricrescere i cappelli perché è fatto con tante uova e l’odore non è molto buono.

[/vc_column_text][vc_column_text]

< [previous] – [parent] – [next] >

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/4″][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_gallery type=”flexslider_fade” interval=”3″ images=”55102,55103,55109,55101,55106,55107,55108,55105,55104,55100,55110″ onclick=”link_image” custom_links_target=”_self” img_size=”large”][/vc_column][vc_column width=”1/4″][/vc_column][/vc_row]