La magia dei profumi e l’estate sotto cupola

Una città da annusare. Riccione per Pasqua renderà omaggio alle essenze che rivelano il carattere, a quelle che seducono e alla capacità terapeutica dei profumi. Profumoterapia o profumomania? Lo si saprà solo dal 22 aprile al primo maggio, quando i gazebo degli alchimisti verranno installati nei viali principali della città (ingresso gratuito, organizza il Comune). Le promesse vanno ‘dagli odori capaci di leggere presente e futuro’, ai ‘rami di ciliegio profumati’, capaci di rivelare il profilo psicologico del padrone del naso di turno. Riccione divisa in percorsi da «sentire», dove viale Ceccarini diventerà il viale della Viola e il viaggio guidato dall’olfatto comincerà agli ingressi principali della città, dove i turisti saranno accolti con profumati mazzi di fiori e proseguirà a bordo di trenini sprigiona-essenze. Per la colonna sonora la città si affida alle «voci» famose di Radio Deejay, che per 15 giorni si trasferirà in piazzale Roma. Accanto a Linus, Albertino, Federica Panicucci e gli altri dj, potrà intervenire anche il pubblico. Turisti, sperano gli amministratori, anche sportivi: dal 26 aprile al 1 maggio cento campi di beach volley ospiteranno il Beach Line Festival, torneo internazionale che schiera i temuti atleti tedeschi. Sempre la spiaggia protagonista, questa volta a due passi dal Marano, con il ritorno delle cupole di Natale. E per gli amanti del calcio a 5, arriva il Trofeo master di calcetto, dal 22 al 24 aprile in viale D’Annunzio. Tutto pronto per le prove generali di stagione. Ad aprire saranno circa il 40 per cento degli hotel. «Di gente se ne annuncia parecchia – assicura Rodolfo Albicocco, responsabile di Promhotels, termometro delle prenotazioni in città -, e la durata media del week-end pasquale quest’anno si è allungata, le richieste sono quasi tutte per tre giorni, anzichè due». In gran parte turisti italiani.
Susanna Vicarelli