Siamo nel Sahel, il sub Sahara, ma il deserto sta avanzando ogni anno. Il sale dalle miniere di Taudani, 840 km più avanti nel deserto, è ancora in parte trasportato a dorso di cammello. Piccoli invitati finiscono i nostri avanzi, sono completamente innocui e li abbiamo sempre tra i piedi quando ci sediamo per il tè. Li chiamano “granchi”. Le formiche del deserto si sono vestite d’argento per riflettere la luce del sole.