DIFFUSORI DI AROMI “FIORE SU SASSO DI FIUME”

SCHEDA TECNICA

NOTE TECNICHE

Funzionamento

1) Inserire l’ampolla nel foro del sasso

2) Collegare l’ampolla all’uscita d’aria della pompa con il tubo di plastica

3)  profumo da utilizzare immediatamente (circa 12 gocce per ora). Non aggiungere olio essenziale fresco nell’ampolla finché il precedente non si sia completamente consumato.

4)   Inserire la sfera riduttrice di rumore che ha anche la funzione d’impedire l’ingresso di impurità nell’ampolla.

5)   Inserire la spina nella presa, quindi regolare la nebulizzazione ruotando lentamente la vite bianca da sinistra verso destra.

Raccomandazioni tecniche

Si consiglia di riempire l’ampolla soltanto con la quantità di profumo da utilizzare nella giornata (circa 6/8 gocce per ora). Per ottenere il massimo del rendimento del diffusore e la migliore qualità olfattiva delle fragranze, non aggiungere essenza fresca nell’ampolla finché la precedente non si sia completamente consumata.

Pulizia

1) Se togliendo la sfera riduttrice non vedete più uscire il fumo, l’ugello stato bloccato da impurità. Basta un granello di polvere per bloccare l’ugello. Per liberarlo dovete separare l’ampolla del motore lasciando il tubo di plastica attaccato. Vuotate il profumo e versate nell’ampolla alcool (rosso o meglio bianco) fino alla metà del tubo verticale dell’ampolla, poi chiudendo l’ampolla con il dito, agitatela su e giù finché l’ugello sia liberato. Per verificare soffiate nel tubetto di plastica, dovrete vedere uscire il fumo dell’alcool nebulizzato. Quando avrete liberato l’ugello buttate l’alcool e versatene altro per risciacquare l’ampolla e assicurarvi che l’impurità non rimanga dentro. Lasciate asciugare  l’ampolla al sole o sul termosifone prima di riutilizzarla.

2) Una o due volte al mese per pulire l’ugello dell’ampolla, versare un po’ d’alcool puro nell’ampolla e accendere il diffusore per due minuti poi buttate l’alcool rimasto.

3) Per lavare l’ampolla usare alcool o detersivo liquido con acqua calda. Se si usa l’acqua lasciare asciugare al sole o sul termosifone prima di mettere l’essenza.

Suggerimenti per il posizionamento del  “Fiore”

Sia il diffusore “Fiore”, sia i profumi sono stati studiati allo scopo di provocare sensazioni positive, gradevoli e per dare piacere a chi accede al locale. I profumi sono volutamente delicati, perché non devono saturare l’ambiente ma avvolgerlo in modo soffuso.

Il posizionamento ideale è dettato dalla struttura del locale. Il diffusore “Fiore” è stato messo a punto per locali fino a 120 m2: quindi, se il locale è molto grande o dotato di molte aperture, possono essere necessari anche 2 o pi diffusori, consigliamo di sfruttare le correnti d’aria o di usare un ventilatore per diffondere meglio le fragranze. Pensate anche  a sfruttare la scia delle persone nei luoghi frequentati.

La presenza di più diffusori consente anche, se desiderato, di creare “percorsi olfattivi”: ad esempio in una zona diffondere una fragranze di agrumi e in un’altra un profumo di fiori.