PASSATEMPI ESTIVI

Crea il profumo di Velvet

velvet-profumo.it

Nove maggio. Location: Fidenza Village, il lussuoso outlet vicino a Parma, dove sono stata invitata a seguire un corso di profumo personalizzato. La mia missione: creare la fragranza Velvet per il numero fai da te estivo. Cinque partecipanti e Dominique Dubrana, naso francese (lui preferisce autodefinirsi compositore profumiere) che sfodera subito uno charme da incantatore di serpenti. Mi preparo a prendere appunti (mi annoierò?), prima di passare all’azione con essenze, boccette e un piccolo imbuto. Dubrana snocciola con agilità regole, citazioni, ricordi: il mondo degli odori è effimero e fuggevole, ma così prepotente nella nostra vita. Ritorna spesso sul concetto: il tuo naso è il tuo medico, perché, dice lui, esperto di profumoterapia, il naso sceglie sempre gli aromi naturali che ci fanno stare bene.

Le spezie, per esempio, con la loro energia solare curano i disturbi da raffreddamento, riscaldano i cuori freddi, sbloccano i sentimenti, il profumo delicato dei fiori è alla base delle cure aromatiche antiansia e antistress, quello degli agrumi mette di buonumore… La teoria mi prende e fa volar via tutta la mattina. Dopo pranzo, inizia l’avventura. Temo che il mio olfatto mi farà fare una figuraccia. Inspiro e mi tranquillizzo. Cominciamo. Dominique Dubrana si siede davanti a me e sceglie in modo oculato da un piccolo scaffale (si chiama organo da profumiere, dal francese orgue) una serie di boccette. Annuso come un segugio ma riconosco solo la rosa, il neroli e il gelsomino (mi sento spiazzata), tutte le altre essenze mi sono sconosciute.

Un po’ di mistero non guasta. Dal battito delle mie ciglia, capisce al volo l’indice di gradimento di ciascuna e come in trance le dosa annotando il numero di gocce sul suo block-notes. Il suo okay definitivo arriva solo dopo varie sniffate (mie e sue) e varie aggiunte di questo e di quello. Il risultato mi piace: Velvet è una fragranza fiorita, dinamica, narcotica che fa girare vagamente la testa (la nostra rivista non fa la stessa cosa?). Mi sta bene anche sulla pelle, Dubrana soddisfatto sentenzia: «Buona ma costosa ».

ECCO LA RICETTA:
• 50 ml di alcol biologico non denaturato da mixare con 2 gocce di tuberosa;
• 1 goccia di rosa assoluto e cacao;
• 3 gocce di gelsomino;
• 1 goccia di sandalo Australia e neroli;
• 19 gocce di vetiver;
• 2 gocce di legno di rosa;
• 1 goccia di verbena indiana;
• 3 gocce di sandalo Mysore;

• 1 goccia di castereum e narciso

(Pubblicato il 09 agosto 2007 su La Repubblica)