cubo diffusore

Diffusore “Cubo”

Ognuno di noi è stato inconsapevolmente condizionato sin dall’infanzia da determinati aromi che appartengono alla nostra cultura olfattiva comune ed è possibile diffonderli per dirigere lo stato d’animo d’un pubblico.

La memoria olfattiva è talmente primordiale che associa ad un odore un’immagine emozionale. Quando questo odore viene risentito dopo anni, la memoria olfattiva attiva il sistema endocrino per riprodurre con i neuro-chimici (adrenalina, endorfina ecc.) l’emozione o lo stato d’animo che accompagnò l’odore nel passato. L’esperienza emozionale legata all’odore è alla base del processo d’apprendimento degli organismi viventi ed è talmente necessaria alla loro sopravvivenza che le memorie olfattive sono trasmesse insieme al patrimonio genetico.

E’ facile prevedere che gli aromi evocatori di vacanze avranno un effetto de-stressante, e che quelli che ricordano la casa e la famiglia saranno rassicuranti. Alcuni aromi della natura, fiori, alberi, spezie, frutti, sono veri e propri archetipi di un linguaggio olfattivo e parlano al nostro inconscio in modo assai più eloquente e convincente d’un discorso.

Inoltre sappiamo oggi che gli odori agiscono direttamente sul sistema nervoso centrale e sulla psiche attivando il sistema endocrino in modo costante e prevedibile, com’è stato dimostrato dai ricercatori nel campo della psico-aromaterapia.

E’ quindi possibile prevedere l’effetto di un gran numero d’odori. Su questa conoscenza è basata la nostra esperienza della psicologia olfattiva e la nostra arte delle scenografie olfattive.

Le scenografie olfattive hanno il potenziale di trasformare le performance artistiche in vere esperienze sinestetiche dove  la fusione dei sensi, vista, udito ed olfatto, accade realmente in una percezione globale dell’opera artistica.

Il teatro

Un profumo contro il panico del palcoscenico? Esiste e funziona, lo abbiamo realizzato con essenze sedative ed equilibranti del sistema nervoso.

Profumare lo spettacolo rende possibile di rinforzare e dirigere lo stato d’animo del pubblico e di aggiungere una spessore di realtà  con il tocco finale di effetto speciale. Ma c’è di più, gli attori possono avvalersi di profumi personalizzati tagliati su misura per il personaggio che devono impersonare per aiutarli a meglio “sentirlo” ed “indossarlo” .

Il cinema

Già da anni in Francia il cinema Rex di Parigi allestisce le anteprima di alcuni film con degli allestimenti olfattivi mirati a rinforzare l’effetto realistico delle immagine. Noi possiamo fare molto meglio e produrre vere e proprie scenografie olfattive che rinnovano fragranze diverse durante la visione secondo le scene. Per gli attori del cinema come per quelli del teatro il “profumo personaggio” aiuta a trasformare la propria personalità con maggiore convinzione.

Musica e Profumo

Il legame tra musica e profumo è intimo. I profumi sono delle melodie olfattive che, come la musica raggiungono il più profondo della nostra anima per farci fiorire emozioni sublime.

Il concerto di profumi, insieme ad uno spettacolo musicale, è la massima espressione della scenografia olfattiva, il suo proposito è di trasportare lo spettatore in un viaggio all’interno di se stesso attraverso la stimolazione del sistema nervoso  ed è a tutti gli effetti, un concerto d’emozioni.

Profumo d’artista

Il profumo può essere il modo per un artista di consolidare il suo successo. E’ certamente un segno di successo e di grande immagine commercializzare un profumo che porti il proprio nome. In effetti, il profumo personalizzato è “creato” in collaborazione diretta con l’artista, il profumiere è la sua guida nel mondo degli aromi ma è lui stesso a scegliere le sue “note olfattive”. Componiamo allora con lui la sua melodia olfattiva. L’artista che ha avuto successo suonando la musica della sua anima non può averne meno componendo con noi il profumo della sua anima.

La diffusione del profumo durante i concerti dell’artista permetterà di aumentare l’effetto emozionale della musica sul pubblico, di aggiungere un valore al prodotto musicale, di valorizzare l’immagine dell’artista e infine di lanciare il suo profumo.

Logo olfattivo d’artista

Il logo olfattivo dell’artista è l’emanazione odorosa della sua  immagine  e simboleggia la sua personalità artistica. Tra i tanti profumi che un artista può comporre con noi per i suoi diversi prodotti, il logo olfattivo è la fragranza che lo identifica personalmente e che fa venire in mente il suo nome. E’ la sua “firma olfattiva”. Perciò dovrà essere fatto sentire quanto più possibile nelle sue apparizione pubbliche e deve possedere caratteristiche precise che lo faranno imprimere nella memoria olfattiva dei suoi ammiratori in modo indelebile.

CD profumati!

Fialetta del profumo d’ascolto inserita nel CD

Il profumo d’ascolto inserito nel CD non è soltanto una sinergia artistica tra il profumo ed la musica ma è anche una grande operazione pubblicitaria. In effetti,  il “profumo musicale” è fatto per essere indossato durante l’ascolto del CD, è concepito per essere l’emanazione olfattiva dell’album e  per rinforzare lo stato d’animo provocato dalla musica. Inoltre il profumo dura più a lungo dell’ascolto del CD e la persona indossandolo diffonde il “logo olfattivo” dell’album. Quando un suo amico gli chiederà: “che profumo indossi?”,  risponderà “è il profumo dell’ultimo album di …” Questa è la più potente pubblicità.

Il “profumo musicale” è il modo di fare parlare dell’album, è un argomento per comprarlo ed è un modo innovativo di comunicare il suo contenuto.

Il “profumo musicale”, venduto in confezioni da profumeria sul luogo di distribuzione, permette di raddoppiare l’entità dell’operazione commerciale, di dare doppia soddisfazione al consumatore, di valorizzare l’immagine dell’artista e di aumentare il suo impatto culturale sulla società. L’inserto del “profumo musicale” nel CD è di fatto un’operazione di lancio del profumo gratuita, dalle cui vendite ricaverà sia un guadagno economico che pubblicità gratuita.

E’ importante capire che tutta la pubblicità fatta con il profumo è anche pubblicità per il profumo stesso e incrementerà le sue vendite. In questo modo è realizzato un nuovo concetto di pubblicità dove la comunicazione è trasformata in un prodotto vendibile dal quale trarre profitti diretti e continui. In effetto, il CD è comprato soltanto una volta da ciascun consumatore mentre l’acquisto del profumo è ripetuto una volta consumato. L’ultimo vantaggio da menzionare è che il CD può essere facilmente masterizzato ma non il profumo.