[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Nella settimane dopo il terremoto, Cigri fece arrivare via camion da Islamabad delle tende e delle coperte per distribuire alla gente.
C’era quindi una folla di persone disperate che arrivavano al campo e alcuni di questi si comportavano male, in modo arrogante e prepotente. Fayaz e il suo cugino erano di quelli, e quando Cigri li disse di comportarsi bene si arrabbiarono e cominciarono ad  incitare la folla ad attaccare il campo e a portare via tutto.
Ma la gente non li ascoltò perché aveva meritato il loro rispetto con i suoi molti sforzi per salvare molti di loro.

Ma Fayaz andava in giro provando di convincere la gente a fare del male alla sua squadra.
Perciò il Comodor chiamò un amico a Islamabad, chiedendo che la polizia venisse a prendere questi due agitatori e li mettesse in prigione per un po’.

Era Ramadan e un uomo anziano venne al campo per invitare Cigri a rompere il digiuno a casa sua.
Quando s’incontrarono Cigri amo subito l’anziano perché la luce del suo viso emanava pietà, bontà e saggezza. Si baciarono la mano a vicenda e si sederono per parlare dei bisogno della sua gente perché l’anziano era il sceicco della zona e capo di un villaggio di 65 case, 55 delle quale erano state distrutte, inclusa la sua propria.

Lo Sceicco è rinomato per la sua saggezza religiosa e cura la gente con rimedi a base di erbe e con I versetti del libro sacro.

A questo punto arrivò il maggiore dei militari per arrestare Fayaz e il suo cugino, e il Comodor uscì della tenda per dare al maggiore i nomi dei due giovani che li minacciavano.
Qualcuno disse allora “Lo sai che questo Fayaz è il figlio dello Sceicco?”
Cigri ordino immediatamente al Maggiore di non arrestare i due perché si era affezionato all’anziano e non voleva causargli sofferenza.
Quando arrivarono a casa dello sceicco di sera per rompere il digiuno c’era la madre di Fayaz che li sorrideva perché sapeva già cos’era accaduto, e Fayaz venne da loro, umile, chiedendo scuse. Cigri lo abbraccio e lo scuso. Da quel giorno Fayaz è diventato il suo leale amico e Cigri lo considera come il suo fratello minore.

Queste cose meravigliose accadono nelle montagne del Cashmire durante il mese di Ramadan, i nemici diventano fratelli.

Nella  casa nuova abiteranno Fayaz con moglie e figli e anche lo Sceicco con sua moglie e altri fratelli di Fayaz più piccoli, perché la casa è molto grande. Quando ho visto la struttura a Islamabad mi sono meravigliato; “Ma questo è una villa!” ho detto a Cigri.
Il Comodor ha scelto di dare la casa all’anziano uomo perché è talmente rispettato e ben voluto dalla gente di questa zona che nessuno si offenderà che sia stato scelto fra tutti.
Molte sono le persone che vengono da lui per aiuto spirituale e medico, potranno essere ricevuti in un luogo decoroso e potranno vedere come sono belle e confortevole le case disegnate da Cigri.
Vorremmo che la gente, invece di spendere i soldi per ricostruire di nuovo le abitazioni con i sassi, scelga di comprare le case di Cigri in modo di potere ricominciare subito una vita normale in una dimora che non teme i terremoti. Se il loro denaro non basta, Cigri ha promesso di aiutarli.

Quando siamo andati a vedere il costruttore delle case ad Islamabad, ci ha detto che la grande che abbiamo scelto per Fayaz sarebbe pronta in una settimana, così siamo ritornati a Bagh per continuare con il lavoro del campo e aspettiamo che la nuova casa arrivi con il camion.

[/vc_column_text][vc_column_text]

< [previous] – [parent] – [next] >

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/4″][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_gallery type=”flexslider_fade” interval=”3″ images=”55066,55067,55064,55065,55063,55061″ onclick=”link_image” custom_links_target=”_self” img_size=”large”][/vc_column][vc_column width=”1/4″][/vc_column][/vc_row]