Il profumo e i media

Si crede generalmente che per un’azienda basta apparire nei giornali per acquisire clienti. La mia esperienza con la stampa è collaudata da anni e mi ha fatto vedere che non è per niente così. L’esempio il più sconcertante è l’ultimo in data, quello del profumo Velvet.

Il mensile di moda della Repubblica è stato così gentile da inviare una sua giornalista ad un mio corso aziendale di profumeria, per svelare i misteri della “creazione” di un profumo, nella fattispecie del profumo Velvet, che avrei dovuto realizzare con la loro inviata.
L’articolo fu pubblicato in Agosto e, cosa che non mi aspettavo, hanno pure rivelato la formula della loro fragranza, in modo di “farla sentire” con l’immaginazione ai lettori.

Il giornale è stato pubblicato in un milione di esemplari, l’articolo su tre pagine era proprio immancabile e, oltre al nostro sito internet, la giornalista aveva avuto la gentile attenzione di pubblicare il nostro numero di telefono e anche il notro indirizzo. Questo mensile finisce spesso sui tavoli dei parrucchieri, ambulatori e tanti altri luoghi di attesa, quindi l’articolo “Il Profumo Velvet” è probabilmente stato letto da più di un milione di Italiani.

Il comico della situazione è che abbiamo ricevuto un’unica telefonata per chiederci se si potreva acquistare il profumo Velvet. Il link a questo articolo è: //velvet.repubblica.it/dettaglio/Crea-il-profumo-di-Velvet/13762

Commenti

sono rimasto molto colpito dalla sua esposizione sui profumi, più di una volta ho sognato di poter imparare questa misticanobile arte…sono un drogato di profumi, non riesco a trattenermi quando trovo fragranze nuove o strane.mi potrebbe aiutare.grazie

Rocco
Certamente, ho un corso di formazione per fare profumi e per diventare profumiere autonomo.
AbdesSalaam Attar
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *